Etichette

giovedì 19 gennaio 2017

Morakniv ELDRIS: compatto, leggero, affidabile.

Oggi recensisco un coltello che, fin dalla sua (recente) uscita, ha suscitato l'interesse degli appassionati: Morakniv ELDRIS


Morakniv ELDRIS  - gentilmente fornito per questa recensione da Coltelleria Scintilla di Treviso - arriva in una scatola di cartoncino piuttosto robusto, la quale riporta sui lati le fotografie del coltello e (in inglese) le informazioni/caratteristiche principali dello stesso











Le caratteristiche di ELDRIS sono le seguenti (rif. sito morakniv):
  • lunghezza lama: 59 mm
  • spessore lama: 2,0 mm
  • materiale lama: acciaio inossidabile Sandvik 12C27
  • materiale impugnatura: TPE (elastomeri termoplastici)
  • materiale fodero: polimeri
  • costruzione: hidden tang
  • lunghezza totale: 143 mm
  • peso (solo coltello): 80 grammi
ELDRIS è un neck-knife, vale a dire un coltello progettato per essere portato appeso al collo. Compatto e leggero, può essere comodamente messo anche in una tasca dello zaino, della giacca o del pantalone. La versione in prova ha fodero e impugnatura di colore giallo, ma ELDRIS è disponibile in altri 4 colori (nero, blu, rosso, verde). 





Le prime sensazioni sono positive: il coltello ha un design simpatico e funzionale, le linee sono semplici e lineari. Nonostante la leggerezza, la costruzione sembra robusta e di buona qualità, come Morakniv ci ha abituato da tempo del resto.
Il fodero trattiene bene il coltello, e non fa rumore durante il trasporto. Sul fondo del fodero sono presenti due fori, che permettono sia il drenaggio dell'umidità che il passaggio di un cordino per il porto al collo.









L'impugnatura del coltello è ben dimensionata; pur essendo abbastanza corta (si impugna completamente con quattro dita, mentre il mignolo si appoggia solo parzialmente sulla parte terminale), la forma ovoidale e il materiale morbido con cui è realizzata consentono una presa sicura e comoda. Il grip è assicurato anche dalla trama romboidale presente sui fianchi. Non manca il foro per un eventuale lacciolo. 





La lama si avvale di una geometria clip-point, il dorso scorre diritto per circa 2/3 della lunghezza, poi si inclina verso la punta. Come per altri coltelli Mora, la bisellatura è scandi per la prima metà della lama, mentre diventa una falsa-scandi nella parte finale. Il dorso lama è lasciato con i bordi scabri, a 90°, in modo da favorire l'uso della barra di ferrocerio per accendere un fuoco.





Ottime le prestazioni sul campo di ELDRIS. Che si tratti di intagliare il legno, creare dei trucioli per accendere un fuoco, tagliare del cordame, preparare il cibo, la piccola ma affilatissima lama del coltello "made in Sweden" lavora sempre molto bene. L'unica limitazione sono le dimensioni, ovviamente con una lama di soli 59mm non possiamo pensare di fare del chopping, ma per tutto il resto non ci sono problemi.
L'impugnatura è comoda e sicura, offre un ottimo grip anche con le mani bagnate o con i guanti.
Il coltello è molto leggero, si porta al collo senza problemi, anche se lo spessore non indifferente di impugnatura e fodero può dare fastidio in qualche occasione.














E' utile aggiungere che Morakniv ELDRIS - oltre alla versione "base" di questo test - è disponibile anche in una versione più completa (neck-knife kit) che oltre al coltello e al fodero comprende acciarino, cordino e sistema di chiusura aggiuntivo con bottone a pressione.



In conclusione, Morakniv ELDRIS è un ottimo strumento, affidabile e robusto nonostante le dimensioni ed il peso contenuti, da utilizzare sia come coltello principale per compiti non particolarmente gravosi, sia come back-up per escursioni prolungate.



(C) Alfredo Doricchi


Ringraziamo Coltelleria Scintilla di Treviso per averci fornito il coltello di questo test.

Coltelleria Scintilla
Via S. Francesco, 18
31100 Treviso (TV)
tel. 0422 56029

Nessun commento:

Posta un commento